Seleziona una pagina

Una città sfarzosa e imponente come Monza non poteva che annoverare trai suoi simboli culinari un piatto altrettanto sfarzoso, ricco, ma facile da preparare: il risotto alla monzese.

La differenza con il risotto alla milanese sta in un ingrediente: la salsiccia luganega, ottenuta con carne di suino, grana padano, brodo di carne e marsala, che la rende più pregiata dei comuni insaccati, notoriamente piatti poveri preparati con gli scarti. Ma entriamo subito nel vivo di questa ricetta ghiotta e golosa. Basta seguire le nostre semplici indicazioni, e se non hai tempo di mettere a tostare e cuocere il riso, puoi sempre utilizzare il risotto Pronti, Via!, il tuo riso carnaroli salvavita pronto in pochissimi minuti di microonde!

La ricetta

risotto alla monzese

Prendi metà cipolla, sbucciala e tagliala a pettine, per poi tritarla. Riponila momentaneamente da parte, mentre privi la salsiccia luganega del budello, la sbricioli in modo tale che il grasso ne vada a condire il fondo della padella e, una volta sgranata per bene, butta la cipolla tritata nel grasso su fiamma media. Ti sveliamo un segreto…la salsiccia abbrustolita – non lessata – è la vera chicca di questo piatto.

Una volta portata a cottura, sfuma con vino bianco, pulisci bene il restante grasso nella padella per rendere il condimento ancora più saporito e attendi finché l’odore di alcool non sarà del tutto assorbito. Togli la padella dal fuoco e aggiungi una manciata abbondante di Grana Padano.

Ora puoi prendere il risotto Pronti, Via! allo zafferano e scegliere se cuocerlo in padella o in microonde. In entrambi i casi, il risultato sarà ottimo. Prendi il contenuto della vaschetta (o della padella, se hai scelto la seconda opzione di cottura) e uniscilo al condimento. Manteca per bene e…il tuo risotto alla monzese è pronto!

I trucchi dello chef

I trucchi dello chef: durante la mantecatura, aggiungi del burro freddo appena tirato fuori dal frigo. Lo shock termico creerà una morbida onda di crema!

Cambia lingua